Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

venerdì 23 maggio 2014

"Pure" di J.L.Armentrout

 
Titolo: Pure (The Covenant #2)
Autrice: J.L. Armentrout
Inedito in Italia

TRAMA: (traduzione a mia cura) C'è il bisogno. E poi c'è il Destino...
Essere destinati a diventare una sorta di presa elettrica soprannaturale non è certo allettante, specialmente qaundo "l'altra metà" di Alexandria la segue ovunque vada. Seth si trova nel luogo in cui si allena, fuori dalla sua classe, e continua a comparire nella sua camera da letto - e tutto ciò non è per niente divertente. Il loro legame ha alcuni vantaggi, come tenere lontano gli incubi che la inseguono dalla tragica morte di sua madre, ma non ha effetto su ciò che Alex sente per ciò che le è proibito, il Puro-Sangue Aiden.O su quello che lui farebbe e sacrificherebbe - per lei.
Quando i Demoni si infiltrano nella Covenant e attaccano gli studenti, gli Dei inviano le Furie, divinità minori determinate a eliminare qualsiasi cosa minacci la  Covenant e gli Dei, e ciò include l'Apollyon...e Alex. E se loro insieme a un'orda di mostri succhia etere non fossero già abbastanza, c'è anche una presenza misteriosa che sembra disposta a tutto per neutralizzare Seth, anche se questo significasse ridurre Alex in servitù...o addirittura ucciderla. Quando gli Dei sono coinvolti, alcune decisioni non possono essere cambiate.

RECENSIONE: secondo capitolo della saga Covenant, devo dire che sono rimasta completamente stregata dalla lettura, e non è certo la prima volta che mi capita con questa autrice. Se il primo libro mi aveva lasciato delle perplessità per certe somiglianze con il primo libro di Vampire Academy, devo dire che questo mi ha trascinato nel vortice della storia senza nessun problema.
Alexandria è sempre più determinata, sempre più forte, decisamente istintiva e avventata nelle sue decisioni che talvolta si trasformano in tragedie epocali (vedi la morte del suo amico Caleb), ma è un personaggio che non invidio per niente. Non solo per il fatto che si è innamorata del più che proibito Aiden St.Delphi, ma per il fatto che si trova contro la sua volontà incastrata in un destino che la porta ad essere connessa continuamente a Seth, sapendo già che lui la utilizzerà come sua fonte di energia al momento del suo risveglio...
Aiden è un personaggio che per certi aspetti non stimo moltissimo, nel senso che è assolutamente razionale, e non cerca di lottare per quello in cui crede, ma cerca di rispettare le regole non mostrando quello che realmente sente per Alexandria. Ovviamente è da apprezzare il fatto che la voglia sempre proteggere, che non abbia occhi altro che per lei...e che lancia degli sguardi incendiari a Seth.
E proprio parlando di Seth, è assolutamente lui il personaggio che preferisco, amo il suo sarcasmo, il suo umorismo, misto alla sua dolcezza, alla voglia di spingersi oltre il legame "involontario" con Alexandria, amo come si preoccupi per lei e come lo faccia non soltanto per proteggere la sua metà Apollyon, ma perché si sta affezionando a lei...insomma...io tifo spudoratamente per Seth, anche se immagino che alla fine le cose andranno diversamente.
Confermo il fatto di adorare questa autrice e quei mondi che crea...i suoi personaggi sono sempre un misto di amore, passione e bellezza, sia fisica che spirituale, e questo rende i suoi libri unici e le sue storie davvero appassionanti.
Il mio giudizio su questo secondo capitolo

Non vedo l'ora di leggere "Deity"...mi conoscete...quando inizio una saga, non riesco proprio a non arrivare fino alla fine....
Alla prossima
Alessandra



1 commento: