Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

giovedì 8 gennaio 2015

"Stanotte il cielo ci appartiene" di Adriana Popescu

Buongiorno amiche, era un po' che questo libro giaceva nel mio e-reader, finalmente ieri mattina (si perchè io leggo appena sveglia per circa una mezz'ora in attesa di svegliare tutti!) mi sono decisa a iniziarlo, e questa mattina l'ho finito...l'ho letteralmente divorato. Oggi vi parlerò di Stanotte il cielo ci appartiene di Adriana Popescu
Stanotte il cielo ci appartiene 
Titolo: Stanotte il cielo ci appartiene
Autrice: Adriana Popescu
Edizioni: Giunti

TRAMA: Layla ha un grande sogno: catturare con la macchina fotografica immagini uniche in giro per il mondo. Per il momento, però, si deve accontentare di fare la fotografa di eventi. La sua storia di cinque anni con Oliver e la loro tranquilla routine in un appartamento nel centro di Stoccarda non le consentono molto di più. Una sera, però, in una discoteca dove viene chiamata per lavoro, la reflex di Layla si posa su un ragazzo che, con gli occhi chiusi e completamente isolato dalla ressa che lo circonda, balla al ritmo di una musica tutta sua, perso nei propri pensieri. Layla è ipnotizzata da questa visione e gli scatta una foto proprio nell’attimo prima che una gomitata accidentale lo colpisca in pieno volto. È così che Layla e Tristan si conoscono. Ma da quel giorno non possono fare a meno di rivedersi: un giro in moto per la città, un pic-nic lungo il fiume, una serata a guardare le stelle cadenti. Da semplici amici, certo! O almeno, è quello che si racconta Layla. Ma qual è il confine tra amicizia e attrazione? E quanto coraggio ci vuole per buttare all’aria la propria vita?
Una storia meravigliosa ed emozionante per non smettere mai di sognare


RECENSIONE: "Rendi speciale ogni attimo della tua vita" ...questo leggiamo sulla copertina di questo libro...e questa è un po' la morale della storia, insieme a non sacrificare i tuoi sogni e rendili una realtà.
Questa è una storia sulle opportunità, su quelle perse e su quelle che non bisogna lasciarsi sfuggire, una storia che ognuno di noi può avere vissuto...avere dei sogni nel cassetto e tenerli chiusi per troppo tempo.
Layla, Tristan e Oliver, questi i personaggi principali della storia, delle persone comune, non come quelli che spesso si incontrano nei romanzi. Layla, che per amore di Oliver ha rinunciato al suo sogno nel cassetto, quello di fare la fotografa e girare il mondo per immortalarne le cose che più la emozionano. Un amore che alla lunga è diventato più un'abitudine per entrambi, anche Oliver le vuole bene, ma è impegnato nella sua carriera, e ha perso di vista i bisogni e i desideri della sua compagna, e anche il suo talento. Tutte cose che non sfuggono a Tristan, un ragazzo reduce da un lutto, una perdita che non riesce a superare, e non ci riesce del tutto nemmeno dopo l'incontro con Layla. Pochi gesti semplici bastano per farli diventare amici, lui la capisce, le dà quello di cui ha bisogno...ed è un personaggio comune che soffre come soffrirebbe chiunque abbia perso la persona che ama. E in questo libro non avviene nessuna magia per cui tutti si scordano del proprio passato nel giro di poche pagine, è una storia molto ben strutturata, c'è una forte analisi dei personaggi, entriamo nelle loro menti e nei loro cuori, anche se il punto di vista è solo quello di Layla.
Ho amato entrambi i personaggi, proprio per il fatto che sono due anime che si trovano nel momento sbagliato e in un certo senso si promettono di ritrovarsi dopo aver guarito le proprie ferite e inseguito i propri sogni, cercando il proprio momento perfetto.
Il romanzo è ben scritto (e ben tradotto), era la prima volta che leggevo qualcosa di questa autrice tedesca molto molto brava, e le descrizioni di Stoccarda sono davvero suggestive.
Adesso non resta che aspettare il secondo capitolo, che è uscito in lingua originale ad aprile con il titolo "Lieblingsgefuhle" (in tedesco letteralmente "Sentimenti preferiti", mentre la traduzione letterale di questo primo libro sarebbe "Momenti preferiti"). Per chi conosce la lingua tedesca esiste anche un capitolo bonus intitolato Tristans Moment, poche pagine raccontate dal punto di vista di Tristan.
Scusate se mi sono dilungata, ma anche questo è un libro che rimarrà nel mio cuore...sono contentissima di averlo letto !
Alla prossima
Alessandra
  

1 commento:

  1. un romanzo molto carino, anche a me è piaciuto ;))

    RispondiElimina