Lo stralcio del mese

LettereInLiberta...recensioni in anteprima, segnalazioni, revisioni di romanzi inediti...contattatemi per collaborare con il mio blog !

domenica 26 novembre 2017

"La maschera rossa" di Marta Savarino

Buonasera, questa sera vi voglio parlare di un racconto scritto da Marta Savarino e ambientato a Venezia intorno al 1800. E' breve, ma è davvero intenso e intrigante, allora venite con me e facciamoci un giro in questa bellissima città



Titolo: La maschera rossa
Autrice: Marta Savarino

TRAMA: Venezia, 1821

Ludovica ha trascorso gran parte della vita in convento, ma nel giorno del suo diciottesimo compleanno decide di lasciare il monastero che l'ha ospitata in cerca di indipendenza e libertà. Non ha molto con sè tranne pochi ricordi e la speranza di un futuro migliore. Cammina sola per la città con una maschera rossa a celarle il viso. A Venezia si festeggia il Carnevale e la ragazza viene travolta dalla magia e dall'euforia dei festeggiamenti. In Piazza San Marco conosce per caso un uomo affascinante, misterioso e mascherato come lei. Tra i due si accende una scintilla che ben presto diventa fuoco: Domenico, questo il nome dello sconosciuto, la porta nel suo palazzo affacciato sul Canal Grande dove la giovane e innocente Ludovica scoprirà ben presto dei piaceri che le erano fino a quel momento sconosciuti. Domenico le farà assaporare il gusto del peccato che difficilmente la giovane Ludovica riuscirà a scordare... L'innocenza perduta per sempre, corpo e cuore donati a un uomo che la ragazza sente che probabilmente non rivedrà mai più. Ma il destino a volte è imprevedibile e riserverà a entrambi piacevoli sorprese.

Un racconto dall'ambientazione storica nello stile del romance puro dove sentimento e sensualità si fondono perfettamente per una lettura romantica e coinvolgente.

RECENSIONE: come ho detto all'inizio, La Maschera rossa è una storia più che un romanzo, ma nelle sue poche pagine l'autrice ha davvero concentrato passione e intrigo. Siamo nella bellissima Venezia del 1821 durante il Carnevale, molto ben caratterizzata, con tutta la magia e il mistero che circonda questo luogo. Ed è proprio in Piazza San Marco durante un ballo per i festeggiamenti di questo periodo che Ludovica, la dolce e ingenua protagonista di questa storia, incontra un uomo misterioso, Domenico. I due trascorreranno una notte insieme, una notte durante la quale lui le farà conoscere calore, amore e passione, ma i due si perderanno ben presto. Non voglio svelare quello che accadrà successivamente, ma vi garantisco che la storia, nonostante la lunghezza contenuta, ha tutti gli elementi per appassionarvi. Lo stile è impeccabile, non ci sono rallentamenti, il testo scorre e incolla il lettore.

Vi consiglio davvero questa breve lettura e spero davvero di leggere presto qualcos'altro di questa autrice.
Alla prossima
Alessandra

Nessun commento:

Posta un commento