Lo stralcio del mese

LettereInLiberta...recensioni in anteprima, segnalazioni, revisioni di romanzi inediti...contattatemi per collaborare con il mio blog !

martedì 26 dicembre 2017

"Ti amo già da un po'" di Tania Paxia

Buonasera amiche care, e innanzitutto buon Natale a tutte, avete passato delle feste serene ? Me lo auguro di cuore, io sono stata con la mia famiglia, ho letto tanto e mangiato altrettanto :-)

Questa sera vi voglio parlare di un libro che ho finito qualche giorno fa, ma come potete ben capire non sono riuscita a recensire per questioni di tempo, voglio raccontarvi qualcosa di Ti amo già da un po' di Tania Paxia, un'autrice della quale ho già letto diversi libri e che mi piace molto.



Titolo: Ti amo già da un po'
Autrice: Tania Paxia

TRAMA: Keene, New Hampshire
5 Giugno 2006
Ore 22:50
Harper
Lei era lì, dall’altro lato della strada, più bella che mai, con i capelli castani tirati in una coda di cavallo, mentre sorrideva allegra, aggiustandosi la piccola borsa a tracolla che le era scivolata di fianco. Indossava degli shorts corti di jeans, abbinati a una t-shirt rosa. Era accaldata, forse era davvero corsa fin lì da chissà dove.
Il tempo si fermò, concentrandosi in un solo attimo. L’attimo in cui realizzai che non era lì per me, ma era insieme a…
May
“Owen” mi bloccai all’istante, senza fiato. “Ci sediamo?” gli indicai una delle panchine che costeggiavano la strada, di fronte al gazebo rotondo in legno, nella piazza principale. Era uno dei miei posti preferiti.

Un biglietto. Un malinteso. Questo ha portato Maybelle Watson (detta Trilli) e Peter Harper ad allontanarsi. Da amici per la pelle, si sono trasformati in due estranei, per gli otto anni consecutivi, fino a quando May, stufa della sua vita a New York, del suo lavoro di avvocato, del suo fidanzato apatico e insensibile, avvocato anche lui, decide di tornare a Keene. Ed è qui che incontrerà di nuovo Peter Harper, il suo amico speciale, il suo Peter personale. Tra liti, scontri e cioccolate calde col cuore di gelato, May scoprirà ciò che Harper avrebbe voluto dirle quella sera di inizio estate.
 


RECENSIONE: un'autrice dalla penna magica, una storia che scalderà queste sere che profumano ancora di Natale. Due protagonisti che fanno sorridere e emozionare, anche se dovendo essere onesta ho amato di gran lunga di più Harper rispetto a May. Si perché in lei non ho trovato quelle emozioni e quei sentimenti che ho avvertito in lui. May è appena tornata da New York dove ha lasciato lavoro e fidanzato, e cerca di ritrovare il suo vecchio amico Harper. I due però si sono persi di vista a causa di un malinteso, e per May non sarà così facile riconquistare la fiducia del ragazzo. Soprattutto perché Peter prova per May più di quello che lascia vedere (e tutti lo hanno capito per altro). Anche se la trama non è particolarmente originale è un libro che si legge bene, stile fresco e leggero, una storia cha nasce quando Trilli e Peter sono giovani e termina quando ormai sono adulti. Quello che ho apprezzato di più in questa storia è sicuramente l'evoluzione dei personaggi e la dolcezza di Peter, lui che è combattuto tra l'allontanarsi da May e rimanerle accanto.
Ancora un volta una conferma per questa autrice dalla cui penna nascono delle storie bellissime.

Amiche mie care, ancora buon Natale e un abbraccio forte a tutte,
alla prossima
Alessandra




Nessun commento:

Posta un commento