Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

sabato 21 giugno 2014

"Volevo essere Audrey Hepburn" di Vanessa Valentinuzzi

 
Titolo: Volevo essere Audre Hepburn
Autrice: Vanessa Valentinuzzi
Edizioni: Newton Compton Editori

TRAMA: Viola Parini ha trent'anni, vive a Roma e sogna di diventare sceneggiatrice di commedie romantiche. Dopo lo shock per la fine di una storia, proprio quando le sembra che la sua vita stia andando a rotoli, è invece in arrivo qualche sorprendente novità. Si trasferisce in una nuova casa dove, con l'aiuto di un'amica e della nonna Miriam, organizza cene raffinate per ospiti selezionati. Nasce così il Cous cous club. Come se non fosse abbastanza, Viola ottiene un colloquio con la presentatrice TV più famosa del momento: Zazie Bernardi. Donna pratica, potente e sagace, Zazie arruola Viola nella sua trasmissione A letto con Zazie, un salotto spregiudicato dove ogni notte si parla di eros, senza tabù. Ma quando Viola riesce a ottenere una rubrica tutta sua, Il cappello di Audrey hepburn, e si trova a dover fare i conti con il giovane e affascinante direttore di rete, è chiaro che Cupido è pronto a ripresentarsi nella sua vita, quando lei meno se lo aspetta...
RECENSIONE: è arrivata l'estate, e la copertina di questo libro si intona perfettamente a questa stagione e al contenuto del libro stesso. L'ho letto in due giorni, è un testo brillante, fresco, divertente, spassoso, dove qualsiasi lettrice può immedesimarsi, ben scritto, senza una parola sopra le righe.
Viola è una trentenne che l'autrice, Vanessa Valentinuzzi, ha caratterizzato molto bene attraverso i suoi atteggiamenti e le sue idee: è brillante, ma allo stesso tempo timida e impacciata, odia gli ambienti chiusi, ma si sforza ogni volta che può di superare la sua claustrofobia. E' stata ingannata dal suo compagno e non si fida più degli uomini...ma quando tutto sembra andare storto, ecco che la ruota inizia a girare per il verso giusto anche per lei, e gli avvenimenti la travolgeranno, e travolgeranno anche il lettore in una serie di scene davvero frizzanti...e forse ritroverà anche l'amore...più vicino di quanto lei non creda.
Lorenzo, il protagonista maschile, è anche lui divertente e intrigante quel tanto che basta da rendere la storia piacevolissima. Sarà un tipo riservato che giocherà molto sul carattere e sulle debolezze di Viola, senza mai essere sopra le righe.
Molto divertenti anche i personaggi secondari, Cecilia e soprattutto la nonna, una nonna che chiunque vorrebbe avere al suo fianco.
Mi è piaciuta la trovata del Cous cous club, ed il fatto che ci siano moltissimi riferimenti alla Città Eterna...insomma, si possono scrivere delle storie divertenti anche se vengono ambientate in Italia !
E' un libro adattissimo a essere letto sotto un ombrellone, oppure al fresco sotto un gazebo, e ringrazio pubblicamente l'autrice per avermi dato l'opportunità di godermi questa lettura proprio durante le mie vacanze in montagna.
Il mio giudizio:
Alla prossima
Alessandra


Nessun commento:

Posta un commento