Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

venerdì 4 luglio 2014

"Irresistibile" di Abbi Glines

Eccomi qua, finito anche il secondo capitolo di questa serie scritta da Abbi Glines. Irresistibile racconta l'evoluzione della storia tra Blaire e Rush...che avevamo lasciato divisi da rivelazioni che avevano profondamente scosso il loro rapporto proprio sul nascere

Titolo: Irresistibile (Too Far - Never too Far #2)
Autrice: Abbi Glines
Edizioni: Mondadori

TRAMA: cosa fai se non puoi fidarti di qualcuno, ma quel qualcuno ti manca come l'aria ? Un segreto terribile ha distrutto il mondo di Blaire. Ma lei non riesce a smettere di amare Rush, nonostante sappia che non potrà mai perdonarlo: le ha nascosto un'oscura verità, e brucia ancora. L'unica possibilità di salvezza è ricominciare, tornare alla vecchia vita nel suo rassicurante villaggio, a fianco del grande amico di sempre, Cain, e guardare avanti. Eppure le strade di Blaire e Rush tornano a scontrarsi e sfiorarsi, come prima, più di prima. Lei cerca di nascondersi, di sottrarsi, di mentire, ma sono i loro corpi e i loro cuori a dominare su tutto...perchè non si può resistere all'irresistibile.
 
RECENSIONE: allora, avete iniziato a leggere la serie ? Beh, vi devo dire che se il primo libro mi era piaciuto pur suscitando in me qualche perplessità, il secondo è nettamente migliore, più coinvolgente, più frizzante. Credo che il merito sia soprattutto dell'alternanza dei POV, si, avete capito bene, questo secondo libro alterna il punto di vista di Blaire e quello di Rush, e come sapete entrare nella testa di entrambi i protagonistivuol dire anche entrare più a fondo nella loro storia e capirne i risvolti più profondi.
Ho amato la maturità di Rush di questo secondo libro, che continua ad essere fedele all'amore che sente per Blaire anche nel momento in cui pensa di non avere più speranze per riconquistarla.
Certo, continuerà a fare degli errori, ma sono proprio questi che lo faranno crescere e gli faranno rendere conto che il suo mondo è proprio Blaire.
Una Blaire all'inizio triste, insicura, disperata e tormentata, che piano piano rientra in possesso del suo carattere e della sua determinazione, ance se Rush rimarrà il suo punto debole, e non riuscirà a lungo a nascondergli il pesantissimo segreto che si porta dietro.
Anche in questo secondo libro le scene ultrabollenti non mancano, come non manca il linguaggio davvero troppo esplicito della Glines, ma in fin dei conti è il suo stile, quindi o piace o non piace. Personalmente cerco un po' di sorvolare su quelle parti, senza dar troppo peso.
Ritengo però che questo libro abbia qualcosa in più del primo, c'è più sentimento e meno superficialità...insomma, io mi sento di consigliare la lettura anche a chi non è rimasto soddisfatto al cento per cento del primo capitolo.
Il mio giudizio:  


Alla prossima
Alessandra

Nessun commento:

Posta un commento