Lo stralcio del mese

LettereInLiberta...recensioni in anteprima, segnalazioni, revisioni di romanzi inediti...contattatemi per collaborare con il mio blog !

giovedì 28 agosto 2014

"Non dirmi un'altra bugia" di Monica Murphy

Ciao amiche, come vedete sto cercando di mettermi in pari con i libri che ho letto durante queste vacanze. Oggi è il turno di Non dirmi un'altra bugia, il primo libro della serie One Week Girlfriend di Monica Murphy.

Non dirmi un'altra bugia 
Titolo: Non dirmi un'altra bugia (One Week Girlfriend #1)
Autrice: Monica Murphy
Edizioni: Newton Compton Editori


TRAMA: Drew Callahan è un ragazzo ricco, affascinante, la stella della squadra di football del college. Le ragazze lo desiderano, ma nella sua vita sembra non esserci spazio per l'amore. Fable invece ha dovuto rinunciare agli studi per lavorare come cameriera e occuparsi di sua madre e del suo fratellino. E' bellissima e ha già avuto diversi ragazzi, ma nessuno le ha mai fatto battere davvero il cuore. Drew e Fable si conoscono appena quando lui le chiede, in cambio di una somma di denaro, di fingere per una settimana di essere la sua ragazza e trascorrere con lui la festa del Ringraziamento nella villa di famiglia. Fable accetta, perchè quei soldi le fanno comodo e tra loro non ci sarà sesso: sarà solo una finzione per i genitori di Drew. Ma le cose presto cambieranno...

RECENSIONE: primo libro che leggo di questa autrice, il filone è il New Adult che tutto sommato non mi dispiace, anche se è indicato per un pubblico più giovane di me (aihmé !!!). Una storia che si legge davvero d'un fiato, io l'ho iniziata e finita in un pomeriggio in piscina. Lo stile mi è piaciuto molto, pulito, non volgare, e la trama non originalissima, ma comunque ti prende e ti coinvolge.
Fable è una ragazza forte e decisa, e ho particolarmente apprezzato il suo desiderio di aiutare Drew nel momento in cui si rende conto che lei è incasinata, ma che lui lo è molto più di lei. E' perspicace, e il suo personaggio forte ma sempre disposto ad ascoltare e a perdonare mi è piaciuto.
Drew è un ragazzo a cui non si può fare a meno di voler bene, ha avuto un passato difficile e permetterà soltanto a Fable (e non senza difficoltà) di entrare nel suo animo ferito e cercare di guarirlo, con pazienza e con dolore da parte di entrambi.
Mi è piaciuto molto il fatto che all'inizio di ogni capitolo ci siano delle citazioni (a volte degli stessi personaggi) e che la storia sia raccontata dal punto di vista sia di Fable che di Drew, è davvero uno stile narrativo che apprezzo molto.
Come per altre storie, anche questa è interrotta e per sapere come continua bisogna leggere anche il secondo libro della serie.
Quello che non mi è piaciuto troppo è l'approccio iniziale, l'inizio della storia...insomma, un po' poco credibile per quanto mi riguarda, ma a parte questo direi che è un libro che consiglio a chi ama questo genere di storie.
Alla prossima
Alessandra

Nessun commento:

Posta un commento