Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

mercoledì 17 febbraio 2016

"Guida astrologica per cuori infranti" di Silvia Zucca

Buonasera amiche, questa sera vi voglio parlare di quello che è un fenomeno editoriale, un libro che è stato tradotto in diversi paesi...e così incuriosita l'ho letto. Si tratta di "Guida astrologica per cuori infranti" di Silvia Zucca

Guida astrologica per cuori infranti
Titolo: Guida astrologica per cuori infranti
Autrice: Silvia Zucca
Edizioni: Nord

TRAMA: Trent'anni passati da un po', single (NON per scelta) e con un lavoro che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo mai dimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. E, se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lavora arriva Davide Nardi. Fisico niente male e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… se non fosse stato assunto come «tagliatore di teste». Insomma: non ce n'è una che vada per il verso giusto. Almeno finché Alice non incontra Tio, un giovane attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l'astrologia. Non quella spacciata sui giornali, ovviamente, ma una «vera» lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più propizi per la sfera professionale o per farci trovare l'anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini dal segno zodiacale compatibile col suo. Ma, stranamente, l'affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, delusioni terribili e sorprese ben poco entusiasmanti. Come non impedisce a Davide di diventare ogni giorno più attraente. E, a poco a poco, Alice scoprirà che forse il vero amore non è sempre scritto nelle stelle…
RECENSIONE: inizierei col dire che la cover è davvero meravigliosa, romantica, ha un che di magico...quindi prima nota positiva evidenziata.
Detto questo onestamente sono rimasta un po' sconcertata da questo 'caso editoriale', ma voglio spiegarmi meglio. A me il libro è piaciuto, è simpatico, ci sono delle battute divertenti come lo è il personaggio di Alice in sé. E' originale l'idea dello sfondo astrologico (anche se di oroscopi lungo il libro ce ne sono davvero tanti, anche troppi, a momenti rallentano troppo la lettura). Il libro è cosparso di personaggi simpatici, primo fra tutti Tio, e non è male nemmeno Enrico. Il protagonista maschile, Davide, non è male, anche se il finale della storia è un po' scontato. Lo stile è fluido e leggero e scorre bene, salvo qualche termine tecnico astrologico un po' troppo specifico.
Ma torniamo al 'caso editoriale': voglio pensare che questo libro verrà pubblicato in 15 paesi diversi perché è adatto a una vastissima fetta di lettori: chi ama l'astrologia, chi non la ama, chi ci crede e chi non ci crede, coloro che amano le storie d'amore e quelle che invece preferiscono quelle che fanno ridere. Detto questo, credo onestamente che i 'veri casi editoriali' siano altri, che magari per mille motivi restano più nascosti, Silvia Zucca è indubbiamente una brava scrittrice, questo era il suo romanzo d'esordio e come tale merita di essere letta e merita anche di ricevere davvero tanti complimenti perché far ridere non è certo facile.

Alla prossima
Alessandra



Nessun commento:

Posta un commento