Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

lunedì 7 novembre 2016

"Non proprio un appuntamento" di Catherine Bybee

Buonasera a tutte, questa sera vi voglio parlare di una storia che è un po' quella di Cenerentola in chiave modernissima, ma vi posso garantire che è un libro delizioso, proprio come i personaggi che ne sono protagonisti, allora, venite con me a conoscere Jessie e Jack

Titolo: Non proprio un appuntamento (Not quite dating #1)
Autrice: Catherine Bybee
Edizioni: Amazon Crossing

TRAMA:
Jessica “Jessie” Mann, cameriera e madre single, è la praticità fatta persona. Anche se avesse tempo per uscire con gli uomini (e non ne ha) farebbe di tutto per garantire al figlio un’infanzia più tranquilla della propria. Per questo le serve un marito con i soldi! Così, quando Jack Morrison, un cliente terribilmente sexy con il cappello da cowboy e il sorriso accattivante, cerca di flirtare con lei, Jessie lo respinge perché apparentemente al verde. Dubita, infatti, che un sognatore come Jack possa garantirle la stabilità economica di cui ha bisogno. Sarà difficile resistere all’affascinante texano, con il Natale alle porte e il desiderio di non passarlo da sola.
Erede dei Morrison, proprietari di un impero degli hotel di lusso, Jack è abituato a essere adulato. Ora sente il bisogno di qualcuno che s’innamori di lui e non della sua ricchezza. Un giorno mette gli occhi su Jessie, ma il muro che la ragazza ha costruito intorno al proprio cuore potrebbe ostacolarlo. Così decide di nasconderle la sua vera identità e si offre di aiutarla a trovare il marito ricco che cerca. Peccato che la sua audace messinscena rischi di privarlo del desiderio che vorrebbe vedere esaudito per Natale...
RECENSIONE: diciamoci la verità, queste autrici vogliono davvero farci 'sbavare' dietro personaggi come Jack Morrison, belli, ricchi, intelligenti, realizzati, di buon cuore...praticamente inesistenti.
Ma torniamo al libro che è meglio, un libro che mi è piaciuto moltissimo, non conoscevo questa autrice ma ho trovato la storia brillante, una ri-edizione di Cenerentola, dove una cameriera è decisa a non frequentare un uomo a meno che non abbia un conto a cinque stelle in banca, e per questo cerca di evitare a tutti i costi di avvicinarsi più del dovuto a Jack Morrison. Ma lei non sa che dietro a quel bellissimo texano di nasconde l'erede del proprietario di una famosa catena di alberghi di lusso, e lui glielo terrà nascosto proprio perché vuole piacergli per l'uomo che è e non per il suo denaro.
Ho amato molto più lui di lei, soprattutto per il suo gran cuore, per il suo modo di fare, perché al di là della ricchezza esteriore, è indubbiamente una bravissima persona. E' divertentissima anche la sorella di Jessie, una pettegola che vuole un gran bene alla sorella e che farebbe qualsiasi cosa per renderla felice, ma che allo stesso tempo non le risparmia battute e doppi sensi.
Insomma, una storia che riesce a emozionare tantissimo, e a tenere incollati alle pagine anche senza tragedie e drammi, che ormai vanno così di moda nei libri che siamo abituati a leggere.

Alla prossima
Alessandra



Nessun commento:

Posta un commento