Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

mercoledì 7 giugno 2017

"Ian" di A.S.Kelly

Ciao amiche, oggi doppia recensione (quasi un miracolo direi), ma sono abbastanza indietro, sto leggendo davvero più di quello che riesco a recensire. Questa sera vi presento la nuova seria di Antonella Senese, dopo averci strappato il cuore con la serieFour Days torna con altre storie di ragazzi davvero bellocci, e sono sicura che anche questi ci conquisteranno. Oggi vi parlo di Ian, il primo libro della serie O'Connor Brothers



Titolo: Ian (O'Connor Brothers #1)
Autrice: A.S.Kelly
Autopubblicazione

TRAMAUn anno fa mi ha pregato di restare.
Un anno dopo sono io a supplicarla di non andare.
La mia ossessione. La mia rovina.
Ho provato a resistere, a tenerla lontana.
Ho provato a salvarmi.
Ma nessuno si salva, neanche un bastardo egoista come il sottoscritto.
Per me è sempre esistito solo lo sport e la mia famiglia, fratelli idioti compresi. Fino a quella sera, quella in cui ho preso la decisione peggiore della mia vita. E ne sto ancora pagando il prezzo.
Lo stiamo pagando entrambi.
Ma ora è arrivato il momento di rimediare, di rischiare tutto, di convincerla a lasciarmi entrare, perché lei non può essere che mia.
Sono Ian O’Connor e sto per accettare questa sfida: riuscire a trattenere l’unica donna che sarò mai in grado di amare.
E anche se conosco la fine di questo pessimo romanzo, non mi tirerò indietro. Stavolta andrò fino in fondo.
Perché io voglio solo lei.
E non ho intenzione di perdere.
Sono un O’Connor e gli O’Connor non perdono mai.

RECENSIONE: questa recensione mi ha dato del filo da torcere, e spero di riuscire a spiegarmi il meglio possibile, perché davvero ho finito il libro da una settimana, ma dovevo lasciarlo un po' decantare. Vediamo se riesco a spiegarmi, lo stile di questa autrice continua a piacermi moltissimo, è capace di farti sentire sulla pelle le sensazioni che provano i protagonisti. Ian è un ragazzo super sexy, ma dalla mente piuttosto complicata. Riley è la sua ossessione, nonostante tra i due non ci siano rapporti da un anno, non riescono a dimenticarsi e soprattutto non riescono a smettere di farsi del male. Lei ha un passato orrendo, che lui vorrebbe cambiare. Intorno a loro gravitano Ryan e Nick, i fratelli di Ian, tra i due non corre per niente buon sangue, ma il ragazzo cerca di fare di tutto per tenere la sua famiglia unita a causa della malattia del padre. Senza entrare troppo nei dettagli, ancora una volta l'autrice è bravissima a creare un gruppo 'unito' di personaggi benché tutti abbiano diversi problemi, e Ian in particolare è il cardine intorno al quale girano tutti gli altri personaggi. Fino a qui è tutto perfetto, quello che mi ha messo in difficoltà durante la lettura di questo libro è stato il continuo saltellare nel tempo. Specialmente nella prima metà io non riuscivo a orientarmi nella storia, se eravamo nel presente oppure nel passato, fino a che non ho compreso tutto il contesto i salti temporali mi hanno dato davvero del filo da torcere.
Le emozione sono fortissime, sembra di essere su un roller coaster, talvolta i tira e molla sono davvero esasperanti, i due personaggi in certi momenti sembra che vogliano allontanarsi di proposito.
Insomma, come vi avevo anticipato, una storia dalle notevoli potenzialità, ma con qualche nota stonata. Per il resto mi sento comunque di consigliarne la lettura, soprattutto a chi ama gli amori passionali, quelli che ti tolgono il respiro. Perché questo c'è tra Ian e Riley, una storia che toglie il respiro.
Adesso attendiamo con ansia il secondo capitolo, vediamo se anche Ryan mi saprà conquistare...
Alla prossima
Alessandra


Nessun commento:

Posta un commento