Lo stralcio del mese

LettereInLiberta...recensioni in anteprima, segnalazioni, revisioni di romanzi inediti...contattatemi per collaborare con il mio blog !

martedì 1 maggio 2018

"Quanto dura per sempre" di Valentina Ferraro

Buonasera amiche, e buon Primo Maggio. Oggi sono qui a raccontarvi qualcosa del secondo libro della serie Matching Scars, ebbene si, non vedevo l'ora di sapere quale era il futuro di Caterina Zanetti e Benjamin Carter...venite con me e vi svelerò qualcosa (ma solo qualcosina eh...)


Titolo: Quanto dura per sempre (Matching Scars #2)
Autrice: Valentina Ferraro
Edizioni: Les Flâneurs Edizioni


TRAMAQuanto dura “per sempre” quando hai solo vent’anni? Quando tutta la tua vita ruota intorno a un’unica persona, cosa succede se la perdi dall’oggi al domani senza una spiegazione, senza nemmeno una parola?
Caterina è tornata a Roma, il suo anno di studi in Florida si è concluso e la sua vecchia vita l’attende a braccia aperte. Una vita che le va ormai stretta, in una città che non le appartiene più da troppo tempo.
Sono passati due anni da quell’ultima serata passata in riva al mare con Benjamin Carter e, nonostante non abbia mai più avuto sue notizie, il ricordo del ragazzo che ha amato più di se stessa continua a opprimerla.
Ricominciare da capo non è semplice ma un cambiamento è d’obbligo. È così che inizia l’avventura di Caterina in Canada: lontana da tutti, lontana dai ricordi e pronta a ricominciare una nuova vita.
Conoscere nuove persone, trovare un lavoro, aprire il suo cuore e lasciarsi andare di nuovo all’amore sembra un’impresa impossibile, finché due occhi nocciola impertinenti la stendono al primo sguardo.
Mai avrebbe pensato che il suo cuore malconcio avrebbe ricominciato a battere per un altro uomo: eppure eccolo là, Julian Steinfield, elegante, raffinato, maturo; e la desidera più di ogni altra cosa al mondo.
Ma quando il passato bussa alla porta e ti piomba addosso come fosse un ciclone impazzito, qual è la cosa giusta da fare? Chiudere la porta senza guardarsi indietro o lasciarsi travolgere dalla sua forza?

RECENSIONE: ed eccoci di nuovo a tu per tu con questi ragazzi che, diciamocelo, mi avevano già rubato il cuore al primo libro. Sono passati due anni dalla notte in cui Benjamin aveva giurato amore eterno a Caterina, ma le cose non sono mai semplici, e da quel giorno i nostri protagonisti non si sono più visti né sentiti.
Caterina non riesce più a vivere a Roma, quella città non le appartiene più, così, non appena apprende di aver avuto la Green Card parte per il Canada tentando di lasciarsi alle spalle il dolore che Ben le ha provocato. Il suo cuore frantumato in mille pezzi non ha permesso più a nessuno di avvicinarsi, almeno fino a quando nella sua vita arriva Julian Steinfield, un avvocato bello ed elegante che giorno dopo giorno conquisterà la fiducia di Caterina. Ma lei avrà davvero dimenticato Mark, Jessica, Abby e soprattutto Ben ?
Forse ce l'avrebbe fatta, forse ce la farebbe se il passato non piombasse di nuovo nella sua vita, prepotente, risvegliando in lei ogni cellula, facendola di nuovo sentire viva proprio come era successo due anni prima. E le spiegazioni che le verranno fornite riusciranno a rispondere a tutte le sue domande, a placare la sua rabbia, il desiderio di cancellare Ben dalla sua vita ? 
A mio avviso l'autrice ha fatto un altro bel centro con questo libro, anche se, sappiatelo, io non tollero assolutamente Caterina, e quando Ben la chiama snob del cazzo, io mi alzerei in piedi e farei 40 minuti di applausi ininterrotti. Il suo credersi sempre infallibile e irreprensibile è davvero odioso...io non voglio spoilerare niente, ma tutti, e dico tutti al mondo si meritano una seconda possibilità.
Immagino che qui ci si possa dividere in #TeamJulian e #TeamBen, ma io appartengo sicuramente e senza neanche pensarci al secondo... Meritevole di lode il tatuaggio che l'autrice ha regalato a Benjamin, se un uomo facesse una cosa così per me credo che vincerebbe a mani basse...vi voglio regalare questo piccolo passaggio di una dolcezza inebriante:

"Non per noi: "Io ero fuoco. E tu eri il mio uragano". Te lo ricordi?", recito le parole del mio tatuaggio dedicato a lei. Solo lei.
Alza di nuovo lo sguardo fino a incrociare i miei occhi e mi osserva come se fosse la prima volta. [...] Non si sposta di un centimetro, a mala pena respira, ma non so come rispondere alla sua domanda: perché sono qua ?
Perché ti amo. Perché ci sei sempre stata solo tu nel mio cuore. Perché sei aria. Sei vita. Perché mi manchi. Perché darei qualunque cosa per poter tornare indietro e comportarmi diversamente. Perché se non ci sei sono felice solo a metà. Perché ti sei "l'altra metà". Perché ho voglia di baciarti e di rimanere qui accanto a te per sempre. Perché non riuscirò ad andare avanti senza di te, non ci sono mai riuscito.

Allora, cosa ne dite ? Questa autrice merita o non merita di essere letta e riletta solo per aver dato vista a questo uomo da sogno ?
E se volete un piccolo ulteriore consiglio, ascoltate anche le canzoni che vengono citate lungo la storia perché sono bellissime e sono davvero significative....

Alla prossima
Alessandra 




1 commento: