Lo stralcio del mese

LettereInLiberta...recensioni in anteprima, segnalazioni, revisioni di romanzi inediti...contattatemi per collaborare con il mio blog !

mercoledì 2 aprile 2014

"L'uragano di un batter d'ali" di Sara Tessa

 978-88-541-5935-8 
Titolo: L'uragano di un batter d'ali
Autrice: Sara Tessa
Edizioni: Newton Compton Editori

TRAMA: quando torna a New York, dopo aver lasciato il Nevada, Sophie ha alle spalle una relazione fallita e tanta disillusione. Nella Grande Mela spera però di ricostruirsi una vita e di dare un taglio a certi rapporti che l’hanno segnata, ferita, umiliata. Ma l’incontro con l’affascinante e ricco Adam Scott, stimola come non mai la sensualità di Sophie, suscitando in lei emozioni contrastanti a cui vorrebbe opporsi.
Perché Adam è un uomo ambiguo, riluttante a qualsiasi legame sentimentale e abituato a sfogare i suoi più estremi istinti sessuali cambiando donna in continuazione. E Sophie ne è certa: sarà l’ennesima storia sbagliata. Eppure la sua volontà si piega, fino a cedere di fronte ai tentativi di seduzione di Adam. E tra i due si scatena una passione folle e senza limiti, fatta di amabili tormenti, conflitti aperti, brusche separazioni, crudeli vendette e dolcissimi ricongiungimenti… Lentamente e con tenacia, come una luce che penetra il buio, Sophie invade la solitudine di Adam, rendendolo vulnerabile dopo tanto tempo, ma finalmente vivo. Perché solo un amore tanto potente può costringere anche il più disincantato e cinico degli uomini a superare i propri limiti…

RECENSIONE: come sempre più spesso mi capita, è difficile recensire questo libro, perchè è decisamente bello, ma mi ha suscitato davvero dei sentimenti contrastanti, e forse è per quello che alla fine ne sono rimasta affascinata. Intanto devo dire, soprattutto per chi ancora non lo ha letto, è un romanzo dal contenuto erotico altissimo, e l'erotismo si mischia in certi momenti al sesso violento e al dolore fisico, per cui non è un libro adatto a tutti, e per altro è uno di quei libri che si ama o si odia.
Leggere questo libro vuol dire lasciarsi libere di provare emozioni contrastanti, momenti in cui ami i protagonisti, altri in cui li odi, altri in cui ti fanno piangere, e altri in cui vorresti chiudere il libro e non finirlo !
I protagonisti, Sophie e Adam sono due personaggi complessi, totalmente diversi, ma allo stesso tempo marchiati a fuoco dalle loro relazioni precedenti, la differenza sta nel come decidono di affrontare la vita, e quando le loro strade si incontreranno, inevitabilmente saranno fiamme e fuoco.
Sophie ha alle spalle relazioni finite con uomini che l'hanno usata, violentata, picchiata e fatta finire in una clinica psichiatrica, nonostante ciò lei decide di vivere, e rimane completamente affascinata da Adam Scott, anche se ben presto si rende conto di che tipo di uomo è, ma l'istinto della crocerossina la porterà a volerlo salvare costi quel che costi.
Adam è un uomo pieno di fascino, ma con dei grandi problemi psicologici, tradito dalla moglie con il suo migliore amico, non vorrà più legarsi a nessuno e decide di appagare i suoi desideri fisici nel sesso con le prostitute, decide di essere un dominatore...e quando si rende conto di quanto la dolcezza disarmante di Sophie lo coinvolga, cercherà di scappare. 
Ho amato tutte le volte che Sophie lo definisce coglione per non voler lasciarsi andare a quello che di bello la vita gli offre, non gli risparmia mai un commento veritiero, lei si rende subito conto dei suoi problemi e accetta consapevolmente di accondiscendere ai suoi gusti sessuali e ai suoi bisogni pur di stare con lui.
Insomma, bellissimo personaggio, e una relazione tutt'altro che facile, che gira intorno alla Teoria del Caos

Sensibilità alle condizioni iniziali, imprevedibilità, ed evoluzione

Il finale del libro non mi ha soddisfatto al cento per cento, è stato un po' troppo veloce rispetto al resto del romanzo, ma tutto sommato bisogna tener presente che è un romanzo autopubblicato di una scrittrice esordiente che è stata davvero brava ad affrontare con una certa sensibilità argomenti quali la violenza sulle donne, il tradimento, il sesso violento e il bsdm, e spero davvero che ci delizi con qualche altra storia.
Il mio giudizio:
Alla prossima
Alessandra
 

1 commento: