Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

lunedì 8 settembre 2014

"Allegiant" di Veronica Roth

Eccomi qui, ce l'ho fatta a finire la trilogia...Allegiant è infatti l'ultimo capitolo della serie Divergent...onestamente devo ancora metabolizzare, ma vediamo cosa viene fuori dalla mia recensione...

Allegiant (Divergent, #3) 
Titolo: Allegiant (Divergent #3)
Autrice: Veronica Roth
Edizioni: De Agostini

TRAMA: La realtà che Tris ha sempre conosciuto ormai non esiste più, cancellata nel modo più violento possibile dalla terrificante scoperta che il "sistema per fazioni" era solo il frutto di un esperimento.
Circondata solo da orrore e tradimento, la ragazza non si lascia sfuggire l'opportunità di esplorare il mondo esterno, desiderosa di lasciarsi indietro i ricordi dolorosi e di cominciare una nuova vita insieme a Tobias. Ma ciò che trova è ancora più inquietante di quello che ha lasciato. Verità ancora più esplosive marchieranno per sempre le persone che amaa, e ancora una volta Tris dovrà affrontare la complessità della natura umana e scegliere tra l'amore e il sacrificio.

RECENSIONE: eccomi...una recensione difficilissima, vorrei cercare di non spoilerare. Allora, a mia figlia che mi ha chiesto se mi è piaciuto questo libro ho risposto no, ma mi rendo conto che ho risposto così sull'onda del finale straziante. In realtà penso che la Roth sia una delle autrici più sadiche e coraggiose che io conosca. La maggior parte dei lettori amano i finali positivi, e in effetti, se si legge bene anche questo lo ha, un finale pieno di speranza per coloro che sono rimasti....appunto....per coloro che sono rimasti...pochissimi.
Questa è in assoluto la trilogia dove ho visto morire più personaggi, soprattutto quelli che amavo :-( 
Oggettivamente dico che la prima metà del libro secondo me è un po' lenta, molto descrittiva, ho faticato un po' a leggerla.
Nella seconda metà ritroviamo l'azione che ha caratterizzato i libri precedenti, fino ad arrivare al finale inaspettato.
Non volendo spoilerare non voglio commentare più di così, direi in generale che questa trilogia è sicuramente un buon profotto, al di là del finale. L'autrice ha lavorato molto bene sulla creazione di questo mondo assurdo in cui vivono i personaggi, ed è stata abilissima a creare la rete di intrighi e verità nascoste che permeano tutti e tre i volumi, quindi consiglio la lettura soprattutto agli amanti del genere distopico e a chi non è particolarmente legato a "e vissero felici e contenti" !

Alla prossima
Alessandra

Nessun commento:

Posta un commento