Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

giovedì 2 ottobre 2014

"Shadowhunters. Città di Cenere" di Cassandra Clare

Ciao amiche, anche io sono entrata nel vortice degli Shadowhunters, e devo dire che ci sto proprio bene, quindi questa sera vi parlerò del secondo volume, Città di Cenere
Città di cenere (Shadowhunters, #2) 
Titolo: Shadowhunters. Città di Cenere (Shadowhunters. City of Ashes #2)
Autrice: Cassandra Clare 
Edizioni: Mondadori

TRAMA: Clary Fray vorrebbe soltanto che qualcuno le restituisse la sua vecchia, normalissima, vita. Ma non c'è niente di normale nella sua vita se può vedere licantropi, vampiri e altri Nascosti, se sua madre è in un coma magicamente indotto e lei scopre di essere uno Shadowhunter, un cacciatore di demoni. Se Clary si lasciasse il mondo dei Cacciatori alle spalle avrebbe più tempo per Simon (forse più di un amico ormai). Ma è il mondo dei Cacciatori che non è disposto a lasciar andare lei, soprattutto Jace, il suo affascinante, permaloso fratello appena ritrovato. Per Clary l'unico modo di salvare la madre è inseguire Valentine, il cacciatore ribelle, che è probabilmente pazzo, sicuramente malvagio e anche, purtroppo, suo padre. A complicare le cose a New York si moltiplicano gli omicidi dei figli dei Nascosti. E la città diventa sempre più pericolosa, anche per uno Shadowhunter come Clary.

RECENSIONE:  Ho iniziato a leggere questo secondo volume incuriosita e al tempo stesso prevenuta, in quanto avevo sentito pareri discordanti. Qualcuno mi aveva detto che era molto noioso, perfino mia figlia non era particolarmente entusiasta e aveva premesso che probabilmente questo sarebbe stato il libro che mi sarebbe piaciuto nella serie. Allora, se questo era il meno entusiasmante, allora non potrò staccarmi dalle pagine degli altri ! Si perchè io l'ho trovato incredibilmente bello, pieno di azione e con un'evoluzione che mi ha lasciato a bocca aperta capitolo dopo capitolo. Il mondo che ha creato la Clare è assolutamente fantastico, un lavoro magistrale davvero. Ma veniamo ai personaggi, ne incontriamo di nuovi ma sostanzialmente i protagonisti sono gli stessi di Città di Ossa. Il mio preferito è definitivamente Jace, il suo modo di agire e di pensare è assolutamente affascinante, un bel tenebroso direi...ironico e allo stesso tempo impulsivo, e completamente preso da Clary. Lei invece non mi convince più di tanto, nel senso che è troppo avventata per certi comportamenti e troppo falsa per altri...insomma...non mi piace molto il triangolo Clary-Jace-Simon. Simon acquista sempre più importanza in questo libro, e nonostante io tifi comunque per Jace, devo ammettere che gli eventi lo rendono più interessante.
Insomma, al di là della trama davvero intrigante, mi piace il fatto che la Clare dia l'importanza giusta anche ai personaggi secondari che spesso nei libri restano davvero troppo sullo sfondo.
Quindi consiglio davvero questa saga...e credo che alla fine non ci metterò molto a leggerla tutta se procedo con questa velocità...

Alla prossima
Alessandra

1 commento:

  1. Sinceramente è quello che mi è piaciuto di meno tra i libri della serie.Poi,la copertina non si può vedere AAHAHAHAHAHHA

    RispondiElimina