Lo stralcio del mese

"Words can sometimes have a far greater effect on HEART than a kiss" (Maybe Someday)

mercoledì 14 dicembre 2016

"Rainy Days" di Antonella Senese e SEGNALAZIONE NUOVA USCITA

Buonasera amiche come va ? Come vedete sto cercando di mettermi in pari con le recensioni, e quest'oggi ne approfitto per segnalare anche una nuova uscita...anzi iniziamo con questo...squillo di trombe per Antonella Senese che esce oggi con il quarto volume della serie Four Days, dal titolo LOST DAYS, e questa volta il protagonista sarà Aaron...non vedete l'ora eh...intanto vi lascio la cover e vi invito caldamente alla lettura di questa serie...


Allora che dite, siete curiose ??? Io tantissimo, non vedo l'ora di leggerlo. E per invogliarvi ancora di più oggi vi lascio la recensione di un altro volume della stessa serie, Rainy Days, il primo per esattezza. I quattro volumi sono tutti legati tra loro, ma in realtà possono essere stand alone visto che ognuno narra la storia di un personaggio diverso (certo leggerli tutti rende più completa la panoramica). Ma andiamo a conoscere Rain e Liam

Titolo: Rainy Days (Four Reasons to Die #1)
Autrice: Antonella Senese
Autopubblicazione

TRAMA: Liam O’Reilly è un uomo che ha lavorato duramente per realizzare i suoi sogni. Ha lasciato Dublino per inseguire la carriera che ha sempre desiderato nel mondo della musica, sperando di costruirsi una nuova vita lontana dal suo passato, ma nonostante la fama e il successo raggiunti, c’è qualcosa che non gli permette di essere felice e che lo costringe a tornare alle origini: una promessa fatta anni prima a cui non è riuscito a tenere fede.

Rain O’Donovan vive con suo fratello e i suoi amici in una cittadina sul mare a nord di Dublino. Trascorre le sue giornate tra il lavoro nel pub di famiglia e le sue amate passeggiate sotto la pioggia. La sua è una precaria e metodica quotidianità che le permette di mantenere insieme i pezzi di una vita che non ricorda di aver vissuto a causa di un incidente in cui ha perso parzialmente la memoria.

Liam ritorna dopo due anni di assenza, deciso a rimediare agli errori fatti in passato, ma ce n’è uno che rimpiangerà sempre e a cui forse non c’è rimedio.
Il suo sbaglio più grande e il suo più doloroso rimpianto.

RECENSIONE: allora, pur essendo il primo libro della serie io l'ho letto come secondo, e devo dire che è stato solo una conferma di quello che avevo pensato leggendo la storia di Alex e Jason.
Qui i protagonisti sono Rain, sorella di Aaron, sopravvissuta a un terribile incidente d'auto a seguito del quale ha perso parte della sua memoria e delle sue abilità, e Liam, fratello del fidanzato di Rain, morto nello stesso incidente. La storia è toccante, dolorosa, ancor più dell'altra per certi aspetti. Liam non riesce a stare lontano da Rain, e non riesce nemmeno a stargli vicino. Il peso dei sensi di colpa lo schiaccia, non riesce a reagire a quello che è accaduto quella notte, alla sua vigliaccheria quando ha deciso di mollare tutto. Liam è un personaggio decisamente complesso, che mi ha fatto soffrire, ha delle ferite che soltanto Rain può guarire...e allo stesso tempo lei stessa le peggiora.
Rain è una ragazza provata dall'incidente in cui è rimasta coinvolta, in cui ha perso il suo passato e anche il suo futuro.
Devo ammettere che probabilmente la cosa più bella che viene fuori da questo libro (come nell'altro del resto) è il fortissimo senso di amicizia che lega Liam, Jason, Aaron e Patrick, nonostante le difficoltà oggettive e soggettive non si voltano in alcun modo le spalle, restano uniti sia nel dolore che nei momenti piacevoli...e fidatevi che rimanere uniti con quello che gli accade non è una passeggiata.
Altra cosa che ho davvero apprezzato è la dolcezza di Liam, il modo in cui si comporta con Rain...il suo istinto di protezione...devo ammettere che come book boyfriend non è niente niente male..anche se il mio cuore è di Jason in primis.

Insomma, se dovessi dare un giudizio sicuramente sarebbero 5 stelle per la storia, i sentimenti, lo stile e la bravura di questa autrice.
Alla prossima
Alessandra


Nessun commento:

Posta un commento